Quando anche una semplice cerimonia può aiutare gli altri

Si stima che in Italia il costo medio di un matrimonio (tutto compreso) oscilli tra i 20 ed i 50 mila euro. L’aspetto più strano relativo a questo dato è che l’ammontare complessivo della spesa prevista “per il giorno più bello” è inversamente proporzionale, in termini geografici, al reddito medio lordo della zona in questione. Accade così che un matrimonio a Bolzano, dove il tenore di vita è tra i più alti in Italia, finisca per costare meno di uno a Ragusa dove invece è più alto l’indice di disoccupazione generale. Un fatto culturale si direbbe; al Sud si rinuncia a tutto ma il giorno del matrimonio deve essere sempre al top, senza badare a spese. Al limite, se non ce la si fa a reggere tutte le uscite connesse alla sua organizzazione si può sempre chiedere un prestito in banca. Sull’eticità di una usanza simile si è sempre discusso tanto. C’è chi continua ad affermare che il matrimonio, quello vero, è solo quello che si celebra in chiesa o in comune e c’è invece chi dice che dopo tutto capita una sola volta nella vita (anche se questa affermazione non è più così vera) e quindi ci si può concedere qualche lusso extra, visto che poi non capiterà più. Due partiti, due visioni del matrimonio (e forse anche della vita) all’apparenza inconciliabili. Sì, solo all’apparenza, perché poi in realtà piccole scelte, ma intelligenti, possono riuscire a far convergere le intenzioni di chi vorrebbe dare un tocco di eticità al proprio matrimonio, e chi invece vuole che sia semplicemente perfetto. Pensiamo ad esempio alle bomboniere. In media in matrimonio italiano “tipo” il costo totale delle bomboniere oscilla da un minino di 500 euro ad un massimo 2000 euro; non poco se si pensa che nella maggior parte dei casi queste suppellettili finiranno per prendere polvere chiuse in un armadio o dietro qualche vetrina. Perché dunque non provare ad unire eticità e tradizione scegliendo ad esempio delle bomboniere solidali per il proprio matrimonio? Di che si tratta? Si tratta di bomboniere vendute da onlus come questa, o associazioni o enti di culto con il solo fine di supportare attività di autofinanziamento. Solitamente ci sono due possibilità; o le bomboniere vengono prodotte artigianalmente direttamente dall’associazione che le rivende, oppure l’associazione stessa le acquista da grossisti per poi rivenderle al minuto, magari caratterizzandole con i propri simboli o con del materiale informativo. Resta il fatto che, seppur solidali, si tratta in tutto e per tutto di bomboniere che quindi nulla andrebbero a togliere alla ricchezza della festa. In compenso però, tramite quella che comunque rappresenta una spesa fissa negli equilibri di un matrimonio, saremo riusciti nell’intento di fare qualcosa di buono per chi contento non è, nel giorno che per noi rimarrà invece il più bello in assoluto. L’articolo Quando anche una semplice cerimonia può aiutare gli altri sembra essere il primo su Bio Notizie.

Dl Irpef è legge: rinnovabili salve solo a metà

In questi giorni è stato approvato definitivamente il decreto Irpef, dopo il voto della Camera (322 sì, 149 no, 8 astenuti) che l’ha trasformato in legge. Il provvedimento salva le energie rinnovabili in agricoltura, ma soltanto per il 2014 e unicamente per alcune tipologie di impianti con limiti nella produzione. L’approvazione definitiva del decreto legislativo Irpef, diventato legge qualche giorno fa, salva le rinnovabili ma solo a metà. In effetti, soltanto fino al 31 dicembre 2014, tutte le entrate derivanti dall’energia elettrica e termica prodotta da fonti rinnovabili per gli operatori agricoli verrà considerato reddito agrario, purché tale produzione rientri sotto la soglia dei 2.400 MWh/anno per gli impianti a biomassa (corrispondente a una potenza di circa 300 kW), e fino a 260 MWh/anno per gli impianti fotovoltaici (che si corrisponde ad una potenza di circa 200 kW). Così, questi operatori continueranno ad essere tassati in maniera agevolata. Invece, coloro che registreranno produzioni sopra questi limiti, la nuova legge prevede che il reddito da rinnovabili sia “determinato applicando all’ammontare dei corrispettivi delle operazioni soggette a registrazione agli effetti dell’imposta sul valore aggiunto il coefficiente di redditività del 25%”. In questo caso, in effetti, il reddito delle persone fisiche, delle società semplici e degli altri soggetti derivante dalla produzione di energia pulita verrà tassato del 25%. Per maggiori informazioni sulle compagnie del mercato libero che offrono tariffe luce “pulite”, ovvero prodotte al 100% da fonti rinnovabili, rinviamo al portale SosTariffe.it L’articolo Dl Irpef è legge: rinnovabili salve solo a metà sembra essere il primo su Bio Notizie.

Abbigliamento in cotone biologico: tessuti atossici e anallergici

Il cotone biologico è un tessuto che è stato realizzato con particolari tecniche produttive che lo rendono un tessuto atossico, anallergico, confortevole e soprattutto ecologico. Il costo di un capo d’abbigliamento in cotone biologico è superiore rispetto a quello tradizionale e viene utilizzato anche per realizzare capi di biancheria da letto . Caratteristiche del cotone biologico Questo particolare tessuto viene ricavato dalla lavorazione di alcune piante che non sono state coltivate con l’aiuto di pesticidi e fertilizzanti, quindi sono cresciute in modo naturale, la stoffa inoltre viene tinta con sostanze biologiche di origine vegetale. Il vantaggio più importante di questo tessuto è che è anallergico, quindi non può provocare allergie, è atossico, proprio perchè realizzato solo con materiali naturali e infine permette una più facile traspirazione della pelle. Lo svantaggio che incontra chi desidera acquistare capi d’abbigliamento di questo genere è il suo costo elevato. Ci sono numerosi siti sul web che si occupano della vendita di indumenti in cotone biologico, grazie ai quali è possibile acquistare magari un vestito ad un costo molto vantaggioso. Consultare siti del genere è molto semplice, basta entrare in uno dei portali preposti e leggere i vari annunci. Generalmente il pagamento degli articoli avviene tramite carta di credito e l’indumento viene spedito comodamente presso il domicilio dell’acquirente, entro cinque giorni lavorativi. Il tempo di spedizione può variare in base alla località dove l’articolo si trova, che può essere anche un paese estero. Trovare i capi biologici in permuta Negli ultimi tempi sono sempre più numerose le persone che acquistano capi d’abbigliamento in cotone biologico nuovi o di seconda mano, utilizzando il sistema della permuta. Questa particolare forma di commercio si basa sullo scambio di beni e servizi, senza l’utilizzo della moneta. Sul web ci sono numerosi siti che trattano la permuta di indumenti realizzati in cotone biologico, all’interno dei quali è magari possibile trovare un’inserzione di un privato che desidera scambiare una maglietta da donna taglia M, in perfette condizioni con una borsa per il mare di paglia. Grazie alla permuta abiti in cotone biologico è possibile indossare capi di qualità, cedendo in cambio qualcosa che non si utilizza più o di cui si può fare a meno. L’articolo Abbigliamento in cotone biologico: tessuti atossici e anallergici sembra essere il primo su Bio Notizie.

Sei intollerante al glutine? Prova la farina di Nerisi!

Negli ultimi anni non si fa altro che parlare del crescente numero di soggetti che hanno problemi con alimenti semplici, alla base della dieta mediterranea, ovvero pasta, pane ed altri prodotti da forno.   Il principale imputato Ciò che scatena tutto questo polverone attorno ai prodotti derivati dal frumento è il glutine. Il glutine è un complesso proteico che non è contenuto nella farina, bensì si forma in un secondo momento, ovvero quando la farina viene impastata con l’acqua. Dicevamo che il glutine è un complesso proteico: infatti, è formato da due proteine, la gliadina e la glutenina, che si legano ed intrecciano tra loro formando questo composto. A seconda che questo legame sia più o meno forte e solido si ha un diverso indice di glutine. Un grano con indice di glutine basso produrrà un impasto che si sfalda e che non lega bene, mentre al contrario, un grano con alto indice di glutine svilupperà un composto molto forte e tenace, ideale per ottenere un impasto resistente alla lavorazione.   Il grano non è tutto uguale Siamo abituati a pensare che di grano, dal quale si parte per fare pasta e pane, ce ne sia uno solo: nulla di più sbagliato. Così come esistono diverse varietà di mele esistono anche tantissime varietà di grano. Quello che utilizziamo oggi è un grano moderno, selezionato nei laboratori tramite modifiche genetiche in modo da ottenere rese molto alte, ma anche un glutine molto forte, che potesse resistere alle macchine impastatrici e che potesse dare una pasta che non scuoce ed un pane che lievita tantissimo. Quello che però non tutti sanno è che esiste ancora oggi, in Sicilia, un grano antico che si tramanda da centinaia di anni. Il grano antico siciliano Nerisi era un tempo molto diffuso, salvo poi essere abbandonato a favore di quello moderno.   Il glutine del grano antico Nerisi Così come il glutine del grano moderno è forte e resistente alle macchine impastatrici, così lo sarà anche nel nostro stomaco, che farà una grande difficoltà a digerirlo e creerà problemi più o meno gravi. E’ proprio da qui che si inizia a sviluppare una malattia oggi molto conosciuta, ovvero la celiachia, ma anche una leggermente meno grave ma che comunque condiziona il normale stile di vita alimentare, ovvero l’intolleranza al glutine. Mentre i celiaci non possono assolutamente ingerire glutine, gli intolleranti possono consumarlo, ma solo ed esclusivamente di una certa tipologia, ovvero un glutine non molto resistente, che si sfaldi subito e che quindi sia molto digeribile, proprio come lo è quello del grano antico siciliano Nerisi! L’articolo Sei intollerante al glutine? Prova la farina di Nerisi! sembra essere il primo su Bio Notizie.

Sugo di noci vegan

Sugo di noci vegan Dopo il pesto al basilico e quello di rucola, proseguono i miei esperimenti in cucina nella rielaborazione di sughi in versione vegan. Questa volta ho provato il sugo di noci ed è squisito (nulla da invidiare all’originale, davvero). Gli ingredienti sono: 100 grammi di noci sgusciate 10 cucchiai di panna vegetale 5 … | Dopo il pesto al basilico e quello di rucola, proseguono i miei esperimenti in cucina nella rielaborazione di sughi in versione vegan. Questa volta ho provato il sugo di noci ed è squisito (nulla da invidiare all’originale, davvero). Gli ingredienti sono: 100 grammi di noci sgusciate 10 cucchiai di panna vegetale 5 cucchiai di olio evo 1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie (facoltativo) Sale Alternativa (più leggera): 100 grammi di noci sgusciate 15 cucchiai circa di latte vegetale (non dolcificato) 1 cucchiaio di lievito alimentare in in scaglie (facoltativo) Sale Procedimento: Come tutti gli altri sughi, anche questo di noci è facile da preparare; l’unico passaggio noioso è quello di dover sgusciare 100 grammi di noci, il resto è tutta discesa perché basta inserire tutti gli ingredienti nel robot da cucina e frullare per qualche minuto, fino ad ottenere una salsa cremosa. Prosegui la lettura su: Sugo di noci vegan Sugo di noci vegan L’articolo Sugo di noci vegan sembra essere il primo su Bio Notizie.

La Lavanda aromaterapica

L’aromaterapia è l’utilizzo degli oli essenziali per ottenere effetti positivi sulla psiche e sul corpo. Uno tra gli oli essenziali più attivi è la lavanda utilizzata come antidepressivo, equilibrante del sistema nervoso, come efficace rimedio contro l’insonnia, l’irritabilità, il mal di testa, l’emicrania e la depressione lieve. Inoltre la lavanda viene utilizzata per abbassare la pressione arteriosa, per ridurre i problemi digestivi e per migliorare la congestione respiratoria in caso di raffreddori e influenza. “I componenti volatili dell’olio essenziale di lavanda vengono rapidamente assorbiti attraverso la pelle attraverso l’applicazione topica con massaggio e raggiungono dopo circa 19 minuti la massima concentrazione nel sangue” ci ricorda la dottoressa Barbara Bertoli, farmacista cosmetologa specilista in fitoterapia. Questa azione calmante e sedativa della lavanda è la spiegazione scientifica del tradizionale uso del cuscino di fiori di lavanda per indurre il sonno, ridurre stati di ansia e favorire la respirazione durante i mesi invernali. L’aromaterapia d’ambiente. L’olio essenziale di Lavanda è molto efficace quando diffuso negli ambienti. Puoi scegliere tra diverse modalità per aromatizzare l’aria come aggiungere l’essenza in uno ionizzatore a freddo oppure profumare piccole pezze di stoffa da riporre sotto le lenzuola o sotto il cuscino per essere accolti dall’aroma di Lavanda alla sera. L’olio esenziale di lavanda può essere anche utilizzato sul corpo veicolato in un olio da massaggio, la ricetta è molto semplice: miscela 10 gocce di lavanda in 4 cucchiai di olio del dattero del deserto e applica su tutto il corpo con i movimenti circolari. Friziona la schiena in caso di raffreddamenti o lievi difficoltà respiratorie per godere dell’effetto balsamico. Oltre alla Lavanda molti altri oli essenziali sono molto utili in casa e in viaggio contenuti come quelli contenuti nel kit del Viaggiatore: acquista con la garanzia di qualità Verdelime e ricevi in soli 3 giorni anche con contrassegno. Scopri come utilizzare le materie prime che la natura ci offre attraverso le semplici ricette della dottoressa Barbara Bertoli, pubblicate sul blog.verdelime. L’articolo La Lavanda aromaterapica sembra essere il primo su Bio Notizie.

Amico dell’Ambiente: oltre 70 milioni di tappi raccolti nei primi 6 mesi del 2014.

Non si ferma il progetto della raccolta tappi promosso da Amico dell’Ambiente. I dati evidenziati nei primi sei mesi del 2014 confermano l’attenzione e il forte interesse per i temi del riciclo e della sostenibilità ambientale. 111.000 i kg di tappi raccolti in 110 diversi conferimenti e record a giugno con 31.000 kg di tappi. Una quantità di tappi che potrebbe riempire 24 vagoni di un treno e, se unissimo tutti i tappi uno dopo l’altro, 2.100 Km, la stessa distanza fra Padova e Mosca. È questo il risultato raggiunto grazie alla rete sempre più grande di enti, scuole e associazioni di volontariato in tutta Italia, che possono auto sostenersi economicamente e finanziare progetti e iniziative grazie ai fondi ottenuti con i tappi. La plastica raccolta, infatti, è ripagata a peso da Amico dell’Ambiente e riutilizzata successivamente per la realizzazione di cassette ortofrutticole. In questo modo si evita la produzione di plastica nuova, riducendo le emissioni climalteranti e i consumi energetici generati dal sistema produttivo. Anche le scuole hanno contribuito attivamente al progetto, dimostrando grande interesse per il ciclo di lavorazione della plastica con le visite guidate agli stabilimenti. Nell’anno scolastico appena terminato, quasi 600 alunni hanno potuto osservare il percorso dei tappi in tutte le fasi trasformazione, e apprezzare così il valore del riciclo e recupero dei materiali. www.amicodellambiente.it L’articolo Amico dell’Ambiente: oltre 70 milioni di tappi raccolti nei primi 6 mesi del 2014. sembra essere il primo su Bio Notizie.

Sciopero 3 dicembre 2013: sciopero trasporti a Roma

Il Sindacato Sul ha indetto uno sciopero trasporti il 3 dicembre 2013 ad incrociare le braccia più dell’80% dei dipendenti. Scopriamo insieme orari e modalità dello sciopero. Lo sciopero del 3 dicembre a Roma è contro la privatizzazione delle compagnie di trasporto. I dipendenti infatti sono preoccupati che una privatizzazione dell’azienda potrebbe portare ad un […]L’articolo Sciopero 3 dicembre 2013: sciopero trasporti a Roma sembra essere il primo su Controcampus.L’articolo Sciopero 3 dicembre 2013: sciopero trasporti a Roma sembra essere il primo su La Vita Oggi.

Raffaella Fico Hot: Calendario Raffaella Fico Nudo d’Arte o Volgarità

Continuano le polemiche sul calendario hot di Raffaella Fico. Non si fermano le critiche che si dividono tra chi trova il calendario di For Men 2014 Volgare e chi invece non ci trova nulla di male o lo giudica Nudo d’arte. Nuove critiche vengono rivolte alla showgirl Raffaella Fico per aver posato senza veli per il calendario For Men. […]L’articolo Raffaella Fico Hot: Calendario Raffaella Fico Nudo d’Arte o Volgarità sembra essere il primo su Controcampus.L’articolo Raffaella Fico Hot: Calendario Raffaella Fico Nudo d’Arte o Volgarità sembra essere il primo su La Vita Oggi.

Donne FEMEN urinano in pubblico sulla foto del presidente ucraino: il video

I membri di FEMEN hanno protestato davanti all’ambasciata ucraina a Parigi domenica, l’ultima azione da parte del gruppo nella capitale francese. Protestavano contro la decisione del governo dell’Ucraina di non firmare un accordo di associazione con l’Unione europea. Intorno alle 09:40 ora locale (0840 GMT), cinque FEMEN …L’articolo Donne FEMEN urinano in pubblico sulla foto del presidente ucraino: il video sembra essere il primo su La Vita Oggi.

Zeno, nonnino taglia piccola

RESISTI PICCOLINO , RESISTI AL GELO E ALLA TRISTEZZA …. La vita è stata terribile per questa creatura ma sembra che nessuna abbia pietà di lui …LEGGI »L’articolo Zeno, nonnino taglia piccola sembra essere il primo su BauBauNews.

Australian Terrier escaping…

Our Australian Terrier Varpu caught by the candid camera! We were wondering how she got out of the kennel where we left them for a while. The other Aussie Ro…L’articolo Australian Terrier escaping… sembra essere il primo su BauBauNews.

dolce pitbulina

Bella è una doce simil pitbull recuperata dal su Italia. Le sono state amputate le orecchie, ma non ha perso la fiducia nell’uomo. E’ socievole con le persone e con i cani. Irruente con i bambini. La affidiamo sterilizzata, chippata e vaccinata. LEGGI »L’articolo dolce pitbulina sembra essere il primo su BauBauNews.

(Campobasso) Imola Metciccia , Cane Femmina

Imola Femmina (in attesa di sterilizzazione) Taglia medio-piccola (13 kg) Età: 4 anni Occhio sinistro cieco Imola è timorosa inizialmente ma è dolcissima e con pazienza e amore si lascia guidare e manipolare, non era abituata al guinzaglio, ma ha già fatto i suoi primi passi e sta imparando felicemente…L’articolo (Campobasso) Imola Metciccia , Cane Femmina sembra essere il primo su BauBauNews.

News dal Mondo – La #pelle strappata agli #animali ancora coscienti: gli animali…

News dal Mondo – La #pelle strappata agli #animali ancora coscienti: gli animalisti denunciano un #allevamento #cinese.Strage di conigli dangora per i vestiti caldi e pregiati. Le case di moda battono in ritirata.www.cuccefelici.itÈ l’angora, un tipo di lana molto richiesta che viene prodotta con il pelo del …L’articolo News dal Mondo – La #pelle strappata agli #animali ancora coscienti: gli animali… sembra essere il primo su BauBauNews.

Cuore, cucciolone delizioso in adozione

Lui è Cuore, un cucciolone che è davvero un amore: quando le volontarie arrivano in canile e fanno le coccole agli altri cani, lui arriva e sposta le mani sul suo corpo, con testatine leggere e deliziose! Da sciogliere il…cuore! E’ un cane molto affettuoso, giocherellone ed ottimo compagno …L’articolo Cuore, cucciolone delizioso in adozione sembra essere il primo su BauBauNews.

(Brindisi) Bellissima Akira simil sharpei-chow , Cane Femmina

Akira è una bellissima simil sharpei-chow chow di 1 anno circa sui 25/30 Kg., abbandonata anche lei davanti la porta del canile. Akira ora ha bisogno di una vera famiglia che la ami incondizionatamente per il resto della vita. Akira è un po' timorosa (d'altronde, chi non lo sarebbe dopo…L’articolo (Brindisi) Bellissima Akira simil sharpei-chow , Cane Femmina sembra essere il primo su BauBauNews.

(Foggia) SABRINA, 12 mesi latte e miele meticcio fulvo , Cane Femmina

Sabrina, 12 mesi, manto raso latte e miele, 12 chili, timidina ma affettuosa. Perché è in canile? “Perché mi stai fotografando?” sembra chiedere la piccola Sabrina fissando intensamente nel mio obbiettivo. Lei non sa che quella foto, o meglio quelle tre foto, venute un po’ così, mentre lei si muoveva e…L’articolo (Foggia) SABRINA, 12 mesi latte e miele meticcio fulvo , Cane Femmina sembra essere il primo su BauBauNews.

(Pesaro Urbino) PACO uscito da una fiaba per bambini simil orsetto lavatore , Cane Maschio

Paco è un cane meraviglioso, sia dal punto di vista caratteriale che da quello visivo. Tutto bianco con chiazze ocra , è di taglia medio contenuta, e sembra un piccolo orsetto lavatore, dal carattere mite e dolce e dall'aspetto splendente. I suoi occhi sono liquidi, dolcissimi, Paco sembra uscito da…L’articolo (Pesaro Urbino) PACO uscito da una fiaba per bambini simil orsetto lavatore , Cane Maschio sembra essere il primo su BauBauNews.

DOG FACTOR – EP 3 – aspettando la Monografica Cirn 2013

Cari amici, in attesa dell’evento dell’anno la MONOGRAFICA CIRN 2013 con annessi e connessi, AKITA IN PROGRESS è lieta di presentarvi la gara canora & canina più entusiasmante e coinvolgente del web alla sua TERZA puntata dopo il grande successo della prima che ha visto come vincitori il Quartetto Cirn e …L’articolo DOG FACTOR – EP 3 – aspettando la Monografica Cirn 2013 sembra essere il primo su BauBauNews.

(Milano) CRODINO- SETTER IN CERCA DI CASA setter , Cane Maschio

Crodino, bellissimo setter di due anni in ottima salute cerca casa con urgenza. Va d'accordo con tutti i suoi simili e cerca sempre le coccole dalle persone. E' un cane fantastico che riempirà la vita di chi lo sceglierà!! Ha fatto un lungo viaggio x arrivare da noi con…L’articolo (Milano) CRODINO- SETTER IN CERCA DI CASA setter , Cane Maschio sembra essere il primo su BauBauNews.

Beagle Harrier caza chasse hunting 26-9-2013

Se produce el lavante a las 18:40. Junior se suelta, el cachorro acaba de cumplir un año y en el vídeo vemos como acude la la ladra de acoso, un acoso que du…L’articolo Beagle Harrier caza chasse hunting 26-9-2013 sembra essere il primo su BauBauNews.

The quest for koolie

The quest for koolie Un video da: Videos matching: Australian Koolie: The quest for koolie http://www.youtube.com/v/niJMs9PMJa8?version=3&f=videos&app=youtube_gdata Vi invitiamo a visionare il video originale sulla pagina dell’autore: The quest for koolie The quest for koolieL’articolo The quest for koolie sembra essere il primo su BauBauNews.

cucciolo abbandonato in sardegna nel caos di quei giorni

Mi hanno chiamato MUSCHIO e sono un cucciolo di soli 3 mesi…un vero batuffolo di morbido pelo …no ero così quando la volontaria che ora mi ospita ha trovato me e mia sorella: sporco e puzzolente, denutrito e triste …. nel mio sguardo si leggeva il terrore… non so dirvi con …L’articolo cucciolo abbandonato in sardegna nel caos di quei giorni sembra essere il primo su BauBauNews.

Toyota Harrier To Come Back As A 2014

Toyota Harrier Makes a Comeback after Skipping a Generation The Toyota Harrier, better known to the world as the Lexus RX, is a mid-size SUV that was born in…L’articolo Toyota Harrier To Come Back As A 2014 sembra essere il primo su BauBauNews.

VALENTINA, timidina, vuole un pò di calore

VALENTINA, taglia piccola (circa 7 kg), adulta (almeno 7anni)… caratterialmente molto timida. Da un po’ vive dietro queste sbarre, tra gli abbai dei cani più esuberanti…però lei non si scoraggio e continua a guardare con tenerezza chiunque venga a trovarla, con la speranza che la portino via! Le diamo un’opportunità?LEGGI …L’articolo VALENTINA, timidina, vuole un pò di calore sembra essere il primo su BauBauNews.

il mordicchiare di un cucciolo di Akita

SCRIVE GIUSEPPE: Salve vi scrivo per chiedere un consiglio. Ho da circa tre mesi un cucciolo di akita, dal carattere credo dominante. Si è adattato quasi subito alla mia famiglia ed alle nostre abitudini: infatti già dal primo giorno vive e dorme con me. Dopo qualche giorno ha incominciato a…L’articolo il mordicchiare di un cucciolo di Akita sembra essere il primo su BauBauNews.

Emesso il primo bando CONAI per le attività di prevenzione, rivolto alle imprese produttrici ed utilizzatrici di imballaggi

Data: Giov, 28/11/2013 – 10:59 Per la prima volta, in via sperimentale, CONAI premia la sostenibilità ambientale degli imballaggi immessi al consumo dai propri consorziati nel triennio 2011‐2013, tramite l’emissione di un apposito Bando e destinando, a tale scopo, un importo complessivo pari a € 200.000. Gli imballaggi premiati saranno anche oggetto di…L’articolo Emesso il primo bando CONAI per le attività di prevenzione, rivolto alle imprese produttrici ed utilizzatrici di imballaggi sembra essere il primo su WiKi Plastic.

Walk Cycle

http://www.alispagnola.com rigged and animated character walk cycle.L’articolo Walk Cycle sembra essere il primo su BauBauNews.