Cosa cercano i neo diciottenni per una festa di compleanno indimenticabile?

Cosa cercano i neo diciottenni per una festa di compleanno indimenticabile?

Organizzare una festa indimenticabile per un neo diciottenne non è così difficile come può apparire in un primo momento. Certo, l'importante è immedesimarsi in lui e nei suoi desideri: questo significa che se non si hanno più vent'anni può essere utile parlare a lungo con il festeggiato per conoscere i suoi desideri, per capire quali sono i suoi gusti e come immagina la sua festa dei sogni. Generalmente i neo diciottenni preferiscono festeggiare con i loro coetanei, senza adulti nei dintorni e men che meno parenti o genitori a supervisionare con occhio critico tutte quello che succede (e magari a porre limiti e divieti).

Per questo motivo, è sempre meglio, se si vuole festeggiare anche con i parenti, organizzare due feste diverse; oppure, in alternativa, predisporre nella stessa festa momenti diversi. Per cui si può fare una cena coi parenti e poi farsi raggiungere dagli amici per la torta e i balli fino a notte inoltrata, quando zii e nonni si saranno già ritirati in buon ordine. La musica – della buona musica commerciale e non solo – è fondamentale per la buona riuscita di una festa di diciotto anni.

Le cose da non lasciare al caso nei festeggiamenti

In particolar modo, è importante scegliere un dee-jay o animatore in grado sia di mettere i dischi che più piacciono ai ragazzi oggi, ma anche di coinvolgere appieno tutti quanti, anche i più restii a lasciarsi andare. Rivolgendosi a strutture collaudate, no si avranno problemi di alcun genere sulla scelta del personale, perchè saranno loro stessi a proporre un staff affiatato e soprattutto collaudato. Per essere perfettamente riuscita, una festa deve infatti coinvolgere un pò tutti; nessuno deve rimanere ad annoiarsi in un angolo, anche perché se la gente che si annoia è tanta può sfociare davvero in un clamoroso insuccesso, con persone che vanno via prima della fine o, ancora peggio, la formazione di piccoli gruppetti che se ne stanno a chiacchierare per i fatti proprio.

Per questo motivo, dopo aver provveduto a garantire agli ospiti buona musica, ottimo cibo e una moderata quantità di alcolici (si tratta pur sempre di una festa di diciotto anni, ed è bene non esagerare!), la prima cosa da fare è farli divertire tutti contando sull'aiuto di animatori professionisti che ovviamente mettano il festeggiato al centro di ogni scherzo o attività ludica. A questo punto il gioco è fatto e come dice un vecchio detto, "comunque vada, sarà un successo"!

Add Comment